I 6 settori rivoluzionati dall’Intelligenza Artificiale

0
439

L’Intelligenza Artificiale permette di interfacciarsi in un nuovo modo con i dati.

Quasi ogni settore infatti produce quotidianamente i cosiddetti Big Data e a loro volta anche gli utenti contribuiscono a generarli. Diventa quindi essenziale trovare un modo per poterli gestire, analizzare e sfruttare.

Secondo alcuni esperti, a causa dell’utilizzo massivo dell’AI stiamo vivendo quella che viene definita come quarta rivoluzione industriale. Una rivoluzione che non solo sta cambiando il modo di fare business ma che sta anche portando innumerevoli benefici.

Quali sono i 6 settori che, più di altri, sono toccati da questo cambiamento avvenuto in seguito all’avvento dell’AI?

1. Logistica e Distribuzione

Questo settore è una global enterprise in grado di muovere 8 trilioni di dollari. Riuscire a coordinare miliardi di singoli prodotti e merci nella rete di spedizione, che molto spesso è globale, non è semplice e va oltre alla capacità della gestione umana. Per questo motivo, in questo settore, sono numerose le soluzioni di AI adottate e riguardano diversi aspetti: l’offerta e la domanda; l’inventario; la movimentazione delle merci; le reti di spedizione coordinate; la pianificazione della manutenzione dei veicoli e molto altro ancora.

Come dichiarato da DHL, gigante tedesco della distribuzione in tutto il mondo, grazie all’AI è stato possibile raggiungere livelli di ottimizzazione nella produzione, logistica, stoccaggio e consegna che prima erano inimmaginabili. I processi sono quindi più efficienti e veloci, con una riduzione di costi determinante per i profitti delle aziende.

2. Healthcare

Il settore della salute rappresenta un mercato di investimenti potenziale per l’Intelligenza Artificiale pari a 6,7 miliardi di dollari entro il 2021. A trainare queste soluzioni di AI sono sia i giganti dell’industria tech, come Google e IBM, ma anche piccole startup.

I vantaggi più importanti che possono derivare sono una maggiore aderenza alla terapia da parte dei pazienti, con una conseguente riduzione dei costi per il servizio sanitario nazionale e una diminuzione della mortalità, e la creazione di algoritmi predittivi in grado di diagnosticare in anticipo determinate patologie. Le soluzioni adottate sono diverse: dallo sviluppo di app e chatbot a sostegno del paziente e per incentivare un dialogo continuo con il clinico, alla realizzazione di robot per gli interventi chirurgici in grado di portare un effettivo beneficio sia per il paziente che per il medico chirurgo.

3. Advertising e Retail

I dati personali e le ricerche degli utenti in Internet sono la benzina che alimenta l’Intelligenza Artificiale nel settore dell’advertising e retail. L’AI viene utilizzata per personalizzare e targettizzare al massimo le offerte visualizzate sui social media e nei siti e-commerce, come Amazon, per proporre prodotti ad un determinato cliente, sapendo qual è la sua propensione all’acquisto. In base a queste caratteristiche, visualizzerà determinati risultati piuttosto che altri.

4. Finanza

Il settore finanziario da sempre genera numerosi dati, la cui analisi è fondamentale per il riconoscimento di trend dell’economia. Sembra ormai lontano il tempo in cui il mondo finanziario si affidava ad analisti per prevedere gli andamenti del mercato e le fluttuazioni dei titoli in borsa. L’Intelligenza Artificiale e in modo particolare il machine learning sono due strumenti in grado di semplificare le sfide finanziare ricorrenti come la gestione dei rischi o dei prestiti. Ad esempio, gli algoritmi bancari possono confrontare le caratteristiche dei singoli clienti e, in base a queste, essere in grado di predire qual è il livello di rischio, in caso di un prestito o di apertura di un conto corrente, di una persona profilata in un determinato modo o quali saranno i prodotti bancari che probabilmente richiederà in futuro.

A livello ancora più alto, la gestione dei fondi e la sicurezza bancaria sono tutte applicazioni gestite grazie all’Intelligenza Artificiale. L’AI è passata da essere una semplice tecnologia passiva per l’analisi di una mole incredibile di dati ad attore attivo nella compravendita e gestione di titoli finanziari.

5. Assicurazioni

Grazie all’Intelligenza Artificiale e al machine learning è possibile prevedere i sinistri fraudolenti che causano ogni anno un danno economico della portata di 40 miliardi di dollari per gli assicuratori.

Anche nell’assistenza al cliente si sta investendo molto, ad esempio con la creazione di chatbot che sono in grado di interagire con l’utente e di proporgli la soluzione migliore alle sue esigenze. Inoltre, grazie all’analisi dei dati del consumatore, è possibile creare modelli predittivi per sapere qual è il livello di rischio e proporgli di conseguenza una polizza personalizzata.

6. Streaming e Video Online

Pure il mondo dell’entertainment sembra non poter fare a meno di questa rivoluzione tecnologica. Grazie al machine learning, giganti dello streaming come Netflix o di video come YouTube possono tenere traccia di quelle che sono le preferenze degli utenti, offrendogli contenuti personalizzati in base ai loro interessi. Con il passare del tempo, si creano così dei contenuti che sono connessi con il profilo, basati sulle preferenze e visualizzazioni, fondamentali per far sì che non venga meno l’interesse per il contenuto proposto. Mentre in passato gli algoritmi tenevano conto solamente dei video visualizzati, adesso a pesare maggiormente è il tempo di visualizzazione.

Gli algoritmi dell’AI, inoltre, sono fondamentali anche per il buffer, necessario per permettere la visione di un video senza interruzioni.

Questi appena visti sono solo sei settori che stanno vivendo l’impatto dell’AI e i suoi benefici. Il cambiamento che l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale sta causando è paragonabile solo all’avvento di Internet, che ha riscritto il modo di fare business di numerosissime aziende in tutto il mondo.

 

Sources: VentureBeat, Pexels